visual design

Complicare è facile, semplificare è difficile. Per complicare basta aggiungere, tutto quello che si vuole: colori, forme, azioni, decorazioni, personaggi, ambienti pieni di cose. Tutti sono capaci di complicare. Pochi sono capaci di semplificare. Bruno Munari

Un sito che funziona ha un interfaccia ergonomica. Con l’occasione, sfatiamo subito il luogo comune che il pacchetto grafico è il punto di partenza nella realizzazione dei siti: tutt’altro, è il punto di arrivo. Se la comunicazione visiva delle vostre pagine sarà professionale, allora l’intera web communication sarà premiante e messa in risalto dal suo abito digitale.

Da sola, però, la piacevolezza estetica non basta dato che serve, sempre e comunque, un’approfondita progettazione centrata sull’utente per garantire un’esperienza online completa e indimenticabile.

Il piano visivo dell’interfaccia grafica (in inglese nota anche come GUI)  esprime dove e come gli oggetti, i comandi e i contenuti vengono posizionati nella superficie web. In questo senso, il design comunica all’utente su tutti i livelli: suggerisce ciò che è possibile fare, indica la posizione, facilita le azioni da compiere. Va da sé che, in Rete, gli accorgimenti di art direction e l’immagine di marca devono viaggiare di pari passo, allineati.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se clicchi "OK", accetti la nostra politica d'uso dei cookies, se vuoi saperne di più leggi la nostra informativa estesa sull'uso dei cookie. Scopri di più